Lo zenzero in Medicina Tradizionale Cinese


Lo zenzero è piccante, caldo e leggermente dolce, ha proprietà espansive e secca l’umidità. Benefico in presenza di segni di freddo e in condizioni di vento-freddo. Non andrebbe usato in presenza di segni di calore.

Come altri prodotti piccanti, è utile per far circolare l’energia e aumentare il tasso metabolico, risultando benefico per ridurre il grasso corporeo (flegma).

La sua assunzione, però, deve essere moderata perché, in eccesso, può generare calore allo stomaco, far aumentare l’appetito ed il peso corporeo.

Inoltre, in persone in sovrappeso e con segni di calore, i sapori piccanti di natura calda vanno evitati e vanno preferiti i sapori piccanti di natura fredda o neutra.

Lo zenzero è utile nel trattamento di tutti i tipi di umidità e flegma, eccetto il flegma calore, nel qual caso occorre ricorrere a sapori piccanti ma freddi (ravanello). Alimenti con sapore piccante, come lo zenzero, aiutano a disperdere il muco colloso delle vie respiratorie e dall’intestino.

Lo zenzero aiuta ad eliminare gli acidi e le tossine ella carne.

Erbe piccanti come zenzero e menta hanno effetto espansivo e fanno salire l’energia verso le parti alte del corpo.

Combinato con i cereali ne rinforza le proprietà espansive e ne riduce la capacità di formare muco.

L’aggiunta di un pizzico di zenzero (o altre spezie simili: cannella, chiodi di garofano, coriandolo, noce moscata, cardamomo) ad alimenti che tendono a formare muco (latte e lattici, yogurt, kefir, creme acide) limita la loro capacità di formare muco e ne migliora la digeribilità, soprattutto in persone con segni di freddo e umidità.

Lo zenzero (anche cumino e coriandolo) combinano bene con i fagioli per ridurre i problemi di flatulenza. Lo zenzero fresco aiuta a digerire le proteine della carne e dei legumi, contrastando gli effetti dell’acido urico nel corpo.

Usi di zenzero fresco e secco: nausea, vomito, crampi mestruali, bronchiti, dolori e spasmi muscolari.

Fa parte di uno degli elisir del mattino con effetto purificante.

Lo zenzero, in moderate quantità, per le sue proprietà disperdenti è utile nelle giornate molto calde. Il calore dall’interno viene vicariato verso la superficie e disperso.

Come altre spezie, riscalda il rene yang. Fa parte di una formula vegetale per sostenere il rene yang: aggiungere zenzero secco, cipolla e semi di finocchio ad una zuppa di fagioli neri e alghe. Le alghe hanno la funzione di sostenere anche il rene Yin, mentre si scalda il rene yang.

Lo zenzero, per la capacità di disperdere freddo e umidità,  può essere anche utile nl caso di problemi reumatici in soggetti con un aspetto debole, fragile, con carnagione pallida, con personalità introversa, feci molli, digestione debole, segni di freddo, dolori costanti, che migliorano con l’applicazione di calore).